Home » News » Sicurezza delle informazioni, gli impatti della ISO-27001
Digital solutions News

Sicurezza delle informazioni, gli impatti della ISO-27001

La sicurezza delle informazioni che circolano attraverso le interconnessione tra dispositivi è un tema di grande attualità su cui le aziende devono porre molta attenzione.

L’Internet delle Cose (IoT) è fondamentale per lo sviluppo digitale delle imprese italiane, purtroppo questa crescita ha bisogno di un’adeguata rete di protezione: infatti, senza sicurezza non si può innovare.

Sempre più investimenti nell’IOT

Partiamo dagli ultimi dati: le aziende italiane investono sempre di più in questo settore. I dati forniti dall’Osservatorio Internet of Things della School of Management del Politecnico di Milano sulla diffusione dell’IoT in Italia sono più che incoraggianti: nel 2018 c’è stato un incremento del 35% rispetto all’anno precedente, nel 2019 si è verificata una crescita del 24%, pari a 6,2 miliardi di euro, grazie alle applicazioni che sfruttano la connettività cellulare e a quelle che impiegano altre tecnologie di comunicazione.

In particolare, i settori più in crescita sono risultati quelli relativi a smart metering e smart asset management, con un rialzo del 19% rispetto al 2018 (con un valore di mercato pari a 1,7 miliardi di euro). Il comparto delle smart car ha registrato un +14% con 1,2 miliardi di euro, seguito dallo smart home che ha raggiunto quota 530 milioni di euro (+40%) grazie all’arrivo in Italia degli smart speaker di Google e Amazon. Non male i settori smart factory con un fatturato stimato intorno ai 350 milioni di euro (+40%), smart building (670 milioni di euro, +12%), quelli per la videosorveglianza e la gestione dei consumi energetici negli edifici e le smart city (520 milioni di euro, +32%).

Gestire le informazioni in piena sicurezza

A fronte di tali investimenti il tema della sicurezza delle interconsessioni è diventato sempre più rilevante, tanto che se ne è interessata anche l’Organizzazione Internazionale per la normazione (International Organization for Standardization, ISO appunto), che regola la sicurezza delle informazioni nelle organizzazioni private, pubbliche o non a scopo di lucro, attraverso la realizzazione di un documento su come creare un sistema che gestisca le informazioni in piena sicurezza. L’ISO ha infatti varato recentemente la norma internazionale ISO-27001, che può fare molto per proteggere i dati che viaggiano sui sistemi IoT.

In pratica, la ISO-27001 contiene una serie di consigli per attuare la normativa in modo efficace, seguendo i principi di riservatezza, disponibilità e integrità, propri della norma. Il tutto in un’ottica di Information Security Management System (ISMS), un approccio procedurale internazionale di gestione della sicurezza delle informazioni.

Le aziende, quindi, indipendentemente dalla loro dimensione o dal settore di appartenenza, non possono più rimandare l’applicazione di uno standard per la sicurezza delle informazioni al proprio interno, al fine di garantire un modello elevato di sicurezza dei dati.

I vantaggi della certificazione ISO-27001

Ottenere la certificazione ISO-27001 porterà all’azienda diversi vantaggi che possiamo sintetizzare nei seguenti punti:

  • attestazione che l’azienda è innovativa attuando tutte le più recenti disposizioni legislative;
  • dimostrazione che tratta in maniera sicura le informazioni sensibili;
  • riduzione dei rischi di incidenti dovuti a minacce cyber e conseguente riduzione di eventuali costi legati alla gestione di tali incidenti.

Inoltre, applicando la certificazione ISO-27001 diminuiscono i rischi aziendali e i rischi di responsabilità, i premi assicurativi sono più vantaggiosi e, soprattutto, il sistema è in grado di identificare facilmente e in maniera affidabile problemi e minacce informatiche.

 


Iscriviti

per ricevere aggiornamenti sui trend e le opportunità IOT per il tuo business

Podcast & Smartspeaker

IOTtoday su Spotify IOTtoday su Google Podcast IOTtoday su Apple Podcast IOTtoday su Amazon Alexa IOTtoday su Google Home