Home » News » Perché la trasformazione digitale segna il passo in Europa
Digital solutions News

Perché la trasformazione digitale segna il passo in Europa

La trasformazione digitale stenta a decollare in Europa. Un sondaggio condotto su un campione di oltre 1200 manager rivela problemi e opportunità delle imprese europee nel settore dell’innovazione

La gestione ottimizzata dei dati aziendali è la capacità di un’organizzazione di trarre il massimo valore dai dati di cui dispone. Per raggiungerla, è necessario saper creare percorsi di conoscenza flessibili che aggiungano valore in ciascuna fase per ogni dipendente. Un’organizzazione che ottimizza la gestione dei dati aziendali usa le conoscenze per adattarsi strategicamente al suo ambiente o mercato.

Lo sanno bene i manager moderni che, negli ultimi tempi, sono sempre più favorevoli all’innovazione digitale, ma poi all’interno delle aziende la situazione è tutta un’altra musica.

Digital transformation e gestione integrata dei dati aziendali

I dati per capire meglio questa delicata fase di transizione possono essere estratti da una interessante ricerca di PFU-EMEA, società del gruppo Fujitsu. Basandosi su una ricerca indipendente della società B2B International, il rapporto esamina in che modo la trasformazione digitale permette la gestione integrata dei dati aziendali.

Condotto su un campione di oltre 1200 manager e responsabili informatici aziendali in Francia, Germania, Italia, Spagna e Regno Unito, lo studio evidenzia che la maggior parte di chi ha avviato progetti di trasformazione digitale ha un obiettivo strategico ben chiaro a livello societario. Per più della metà (51%) l’innovazione digitale ha l’obiettivo di accelerare la crescita aziendale o restare competitivi in un ambiente in trasformazione. Tuttavia, molti dirigenti si trovano ad affrontare difficoltà interne ed esterne che ostacolano la riuscita dei progetti, fra cui i rischi per la sicurezza (34%) e la conformità alle normative (24%).

Altri dati interessanti riguardano il fatto che:

  • la trasformazione digitale rappresenta una sfida per il 50% delle organizzazioni;
  • il 61% delle aziende ritiene impossibile rinunciare completamente alla carta;
  • l’86% considera un problema la gestione dei volumi di informazioni aziendali, sottolineando l’urgenza di una reale trasformazione digitale;
  • l’80% si rivolge a esperti esterni per farsi aiutare nella trasformazione digitale;
  • quasi un quarto (24%) dichiara di avere perso documenti importanti, mentre secondo il 23% in alcuni casi la cattiva organizzazione delle informazioni ha influito negativamente sui processi decisionali.

Gli sforzi fatti per sostenere l’innovazione digitale

Il rapporto sottolinea anche altre informazioni che riflettono bene quanti sforzi sono stati fatti per sostenere l’innovazione digitale. Per esempio, il 27% degli intervistati è cosciente che non è facile accedere alle informazioni nelle proprie organizzazioni e ammette che con la configurazione attuale anche la condivisione con gli altri è piuttosto complicata. Poi, il 54% degli intervistati considera i processi di acquisizione una risorsa importante per la trasformazione digitale, mentre per oltre metà delle organizzazioni, l’obiettivo finale è la crescita aziendale o mantenere la competitività.

Infine, per il 44% dei manager, migliorare la produttività e l’efficienza del personale è un incentivo per avviare programmi di cambiamento tecnologico; senza dimenticare (per il 34 %) i rischi per la sicurezza, considerati una vera e propria barriera all’innovazione.

La trasformazione digitale è una necessità

“La trasformazione digitale non è più un’opzione di business, ma rappresenta una vera necessità ora che sempre più aziende investono in tecnologie per riuscire a crescere in un ambiente sempre più dinamico”, ci tiene ad affermare Mike Nelson, Senior Vice President di PFU (EMEA). “Tuttavia, senza la capacità di ricavare valutazioni valide partendo dai dati in proprio possesso, le organizzazioni non riusciranno a sfruttare pienamente le capacità offerte dalla trasformazione digitale. Ci auguriamo, attraverso il nostro report sulla gestione dei dati, di riuscire a evidenziare i punti nevralgici ancora esistenti, supportando le organizzazioni nel creare un percorso ottimale verso processi di trasformazione che permettano loro di crescere”.


Iscriviti

per ricevere aggiornamenti sui trend e le opportunità IOT per il tuo business

Podcast & Smartspeaker

IOTtoday su Spotify IOTtoday su Google Podcast IOTtoday su Apple Podcast IOTtoday su Amazon Alexa IOTtoday su Google Home