Home » News » Manutenzione degli impianti, un software aiuta a gestirli
Industry News

Manutenzione degli impianti, un software aiuta a gestirli

CMMS – acronimo di Computerized Maintenance Management System – è un software di gestione della manutenzione. Un sistema computerizzato che affianca le imprese nel monitoraggio e nella programmazione delle operazioni di manutenzione degli impianti. Soluzioni grazie alle quali è possibile garantire sia la sicurezza che la produttività aziendale.

Grazie all’integrazione dell’Industrial Internet of Things con i software di gestione della manutenzione CMMS (Computerized Maintenance Management System) è ormai possibile accedere a tutta la documentazione del macchinario o dell’attrezzatura in esame. Con un semplice clic possiamo quindi sapere data d’acquisto, caratteristiche, manuale d’uso, garanzia, contratti, storico degli interventi effettuati, piani di manutenzione. Rendendo la gestione impiantistica più snella ed efficiente.

La manutenzione predittiva è realtà

Siamo di fronte a un software, personalizzabile a seconda delle esigenze, che mette al bando carta e penna o fogli informatizzati, evita errori di compilazione, imprecisioni e perdite di produttività ed è accessibile anche via app. Tra i vantaggi più evidenti di questo tipo di automatizzazione c’è la possibilità di usufruire della manutenzione su condizione (detta anche ‘predittiva)’. I sensori installati sul macchinario o sulla linea dell’impianto forniscono infatti dati sul funzionamento quotidiano che, una volta elaborati e incrociati rispetto allo storico delle operazioni, sono in grado di “prevedere” una possibile variazione dei parametri.

Con un software CMMS, dunque, tutte le azioni sono tracciate e registrate in automatico all’interno del sistema. Informazioni che poi vengono rese accessibili a tutti gli operatori su un’unica piattaforma. Ma vediamo più nel dettaglio i benefici legati all’utilizzo di questo prezioso strumento.

Tracciabilità dei fermi macchina

Le soluzioni software CMMS più evolute permettono di automatizzare la creazione di un ordine di lavoro correlandolo a un parametro del macchinario (che potrebbero essere i chilometri raggiunti): la manutenzione su condizione è uno dei principali interventi per impedire i fermi macchine imprevisti e scongiurare sprechi di risorse e cali di produttività.

I migliori software CMMS adottano pertanto strategie di manutenzione preventiva tracciando lo storico di ogni macchinario e creando report per capire le ragioni del fermo, “prevedere” blocchi futuri e fornire supporto alle decisioni del team manageriale. L’analisi dei dati raccolti risulta fondamentale per valutare se intervenire con una riparazione piuttosto che decidere invece per un’eventuale sostituzione in blocco del macchinario o della linea di produzione.

Gestione del magazzino

I software CMMS più avanzati permettono di aggiungere in modo automatico i pezzi di ricambio agli ordini di lavoro e di aggiornare i livelli di scorta, con notifiche di allerta di superamento della soglia minima impostata. L’automazione avviene associando un codice di identificazione a ogni pezzo di ricambio (l’ormai “classico” Qr Code, per esempio): al momento dell’intervento sul posto, il tecnico o il fornitore, scannerizzando il codice col proprio cellulare, conoscerà il pezzo di cui ha bisogno, lo allegherà all’ordine di lavoro e, in automatico, il pezzo verrà sottratto dall’inventario.

Il sistema di tracciamento consente di sapere per ogni pezzo quando, da chi e dove è stato utilizzato. Il flusso di magazzino, inoltre, può essere monitorato anche da remoto. I software CMMS possono infatti calcolare i lotti di riordino e i tempi di approvvigionamento.  Non solo: incrociando i dati con le attività programmate, è possibile sapere anche le quantità di ricambi necessarie alle necessità aziendali.

Rendicontazione dei costi

Parliamo sempre dei software CMMS più performanti attualmente sul mercato, che sono dotati di dashboard per tenere monitorati gli indici di manutenzione e il controllo dei costi, anche da app mobile. Tali soluzioni dispongono di funzioni di tracciamento dei tempi di lavoro e della durata di ogni intervento. Il tutto allo scopo di aggiungere i dati di costo al magazzino e a ciascun ordine di lavoro, tenere tracciate le spese e tagliare i costi superflui, avere sotto controllo i dettagli di spesa di ogni singolo intervento, identificandone le fonti più importanti e ottimizzandole di conseguenza. Report periodici, anche sulle performance dei tecnici, completano il quadro.


Iscriviti

per ricevere aggiornamenti sui trend e le opportunità IOT per il tuo business

Podcast & Smartspeaker

IOTtoday su Spotify IOTtoday su Google Podcast IOTtoday su Apple Podcast IOTtoday su Amazon Alexa IOTtoday su Google Home