Home » News » Trasformazione digitale di imprese e PA italiane, quali strade verranno intraprese
Bandi e incentivi News

Trasformazione digitale di imprese e PA italiane, quali strade verranno intraprese

Dal mese di ottobre scorso, è disponibile sul sito del MISE la piattaforma “Strategia Digitale – Laboratorio per il futuro”. Si tratta di un aggregatore di progetti e contenuti riguardanti le politiche promosse nell’ambito di tecnologie emergenti, innovazione, banda ultra larga, trasformazione digitale di imprese e PA italiane nel prossimo futuro.

L’avvio di questa piattaforma ha coinciso con l’inaugurazione di una sinergia per accelerare i lavori della rete in fibra tra i progetti “Ultranet” di Unioncamere e “Crescita Digitale in Comune” di ALI con il coordinamento strategico di Infratel.

L’iniziativa serve a favorire la conoscenza e la diffusione del digitale e a stimolare la domanda e l’offerta di servizi innovativi sia pubblici sia privati. La spinta all’innovazione potrà attingere alle risorse del Recovery Fund.

Gli strumenti finora adottati bastano da soli a implementare la trasformazione digitale? La risposta è no.

Trasformazione digitale di imprese e PA italiane: co-creazione di servizi

Riguardo alla trasformazione digitale delle pubbliche amministrazioni italiane, bisognerà bilanciare le diverse misure contenute nel Decreto Semplificazioni. Tali misure hanno modificato il Codice dell’amministrazione digitale e introdotto nuovi obiettivi di pubblica amministrazione digitale.

Il Codice di condotta tecnologica è il documento cui dovranno adeguarsi tutte le pubbliche amministrazioni per la progettazione, creazione e sviluppo dei propri sistemi digitali e informatici. Sono ancora numerosi i Comuni che devono migliorare il loro livello di digitalizzazione per assicurare a cittadini e imprese servizi full digital.

Basti pensare all’app IO per il settore turismo con cui richiedere e spendere il Bonus Vacanze, alle applicazioni per acquistare a bordo dei mezzi di trasporto biglietti virtuali o per monitorare in tempo reale la percentuale di riempimento degli autobus.

Aziende pubbliche e private possono collaborare in diversi campi per offrire servizi sempre più digital. Le PA hanno bisogno dell’intervento di esperti per sviluppare e gestire processi di trasformazione tecnologica decisamente complessi.

La strategia nazionale sul digitale punta a creare questa collaborazione tra pubblico e privato affinché la trasformazione digitale in Italia abbia successo.

Digital Transformation delle PMI: il bando

Il MISE ha promosso tutta una serie di iniziative, tra cui la presentazione dello studio OCSE sullo sviluppo dell’ecosistema per la blockchain nel nostro Paese, la strategia nazionale per l’intelligenza artificiale e il bando per la Digital Transformation delle PMI. Riguardo a quest’ultimo, vediamo che genere di sviluppi futuri si prevedono.

Sul sito istituzionale del MISE è stato pubblicato il Decreto direttoriale 1 ottobre 2020 che contiene termini e modalità di presentazione delle domande di agevolazione per il bando Digital Transformation rivolto alle PMI.

Il bando si riferisce agli aiuti previsti dall’art. 29 del Decreto Crescita per i quali vengono stanziati 100 milioni di euro. Serve a sostenere la trasformazione tecnologica e industriale, progetti volti a implementare tecnologie individuate nel Piano Nazionale Impresa 4.0 e altre soluzioni digitali di filiera.

Le PMI agevolate operano prevalentemente nel comparto manifatturiero o dei servizi diretti alle imprese manifatturiere e nel settore turistico (fruizione dei beni culturali).

Le domande, valutate in base a specifici criteri e gestite da Invitalia, potranno essere inviate a partire dal prossimo 15 dicembre.

Bando per la Digital Transformation: requisiti dei progetti presentati

I progetti presentati devono prevedere almeno 50mila euro di spesa da destinare alle tecnologie individuate nel piano Impresa 4.0, ovvero:

Le altre tecnologie digitali di filiera agevolate riguardano la gestione della catena di distribuzione e della logistica, software, sistemi di e-commerce e di pagamento mobile, fintech, blockchain, IoT, intelligenza artificiale, geolocalizzazione, automazione dei processi, sistemi elettronici per lo scambio dei dati (EDI).


Iscriviti

per ricevere aggiornamenti sui trend e le opportunità IOT per il tuo business

Podcast & Smartspeaker

IOTtoday su Spotify IOTtoday su Google Podcast IOTtoday su Apple Podcast IOTtoday su Amazon Alexa IOTtoday su Google Home