Home » News » Trasporto aereo, la ripresa passa per la digitalizzazione
Digital solutions News

Trasporto aereo, la ripresa passa per la digitalizzazione

Il trasporto aereo è stato tra i primi settori più colpiti dalla pandemia da Covid-19. I nuovi dati di Assaeroporti confermano la crisi senza precedenti dell’intero comparto con una perdita a settembre di circa il 70% dei passeggeri (58 milioni) rispetto al 2019 (193 milioni). Tradotto in euro: 2 miliardi di contrazione.

Da marzo a settembre, il sistema aeroportuale italiano ha perso l’83% dei passeggeri. Lufthansa rischia 30mila esuberi.

Per ripristinare le sorti del trasporto aereo, la ripresa passa per la digitalizzazione. Ne è fermamente convinta l’azienda Dynabook Europe GmbH.

Massimo Arioli, Business Unit Director Italy di Dynabook Europe GmbH, afferma che, secondo una recente ricerca, l’89% dei responsabili delle compagnie aeree è ottimista. Crede nella ripresa del settore. Il 69% pensa, addirittura, che ne uscirà rafforzato, cambierà in meglio. In che modo?

Risponde la Dynabook, azienda pionieristica dell’innovazione in ambito business e industriale.

Trasporto aereo: la ripresa passa per la digitalizzazione secondo Dynabook

Per Dynabook Europe, la digitalizzazione sarà la chiave di volta per supportare le compagnie aeree attualmente in piena crisi. Consentirà un incremento dei profitti nel trasporto aereo e nell’aviazione rendendo il comparto più efficiente attraverso l’automazione della produzione.

Tutto questo assicurando una riduzione di contatti interpersonali in termini di frequenza e durata, favorendo il distanziamento di sicurezza.

Sarà l‘IoT a svolgere un ruolo di primo piano in questa fase di cambiamento, insieme ad altre tecnologie come l’edge computing, gestendo un’enorme quantità di dati.

Nel prossimo futuro, adottando l’Internet degli oggetti, robotica e automazione si riveleranno essenziali nelle aziende del settore. Entreranno in scena, in questo senso, noti produttori di apparecchiature OEM ma anche fornitori minori.

Industria aerea e controllo da remoto

Anche i dispositivi wearable contribuiranno all’ottimizzazione del flusso di lavoro. Anzi, probabilmente, l’adozione della tecnologia wearable offrirà una maggiore opportunità. Prendiamo, ad esempio, gli smart glass di AR (realtà assistita). Grazie alla proiezione di informazioni aggiuntive nel campo visivo dell’utente, gli smart glass permettono ai professionisti che si occupano di produzione e manutenzione di aerei, di operare a mani libere ottimizzando i flussi di lavoro.

In caso di difficoltà, un meccanico di bordo impegnato in un’ispezione o in una riparazione rapida per garantire sicurezza può sfruttare la funzionalità cosiddetta ‘see-what-I-see‘. Con questa funzionalità, il meccanico può collegarsi a distanza in tempo reale con esperti, ricevere supporto e indicazioni senza dover sospendere la propria attività. Allo stesso modo, è possibile ricevere istruzioni, recuperare documenti, acquisire immagini e video in real time, trasmettere aggiornamenti.

Le soluzioni di controllo da remoto sono pane in tempi di Covid perché riducono i contatti fisici interpersonali e aumentano l’efficienza.

Innovazione e ripresa a budget ridotti grazie all’edge computing

Abbiamo accennato che, insieme all’IoT, la tecnologia edge computing può contribuire alla digitalizzazione nel trasporto aereo attraverso la gestione di enormi quantità di dati.

A differenza della robotica e dell’automazione, che comporta un’integrazione di queste tecnologie con la dotazione attuale, l’edge computing non costringe a rinnovare l’intera architettura tecnologica aziendale. Con l’edge computing è possibile andare incontro all’innovazione e alla ripresa disponendo di budget ridotti in quanto l’impatto sui sistemi in essere risulta minimo. Con questa tecnologia le aziende possono approcciarsi all’IoT e all’automazione in modo più semplice ed economico.


Iscriviti

per ricevere aggiornamenti sui trend e le opportunità IOT per il tuo business

Podcast & Smartspeaker

IOTtoday su Spotify IOTtoday su Google Podcast IOTtoday su Apple Podcast IOTtoday su Amazon Alexa IOTtoday su Google Home