Home » News » I nuovi scenari del mondo automotive (grazie all’IoT)
Industry 4.0 News

I nuovi scenari del mondo automotive (grazie all’IoT)

automotive iot

Parlando di IoT nell’ambito dell’automotive spesso si rischia di limitare il discorso alla tematica dei veicoli connessi a guida autonoma. Ebbene, lo scenario che si sta aprendo si presenta molto più ricco e variegato. Vediamo insieme i molteplici vantaggi per utenti e fornitori che questa tecnologia mette a disposizione. A partire dalla sicurezza

È indubbio che il mondo automotive risulta essere fra i più avanzati nell’adozione dell’Internet of Things. Il motivo? È presto detto! Si tratta di una tecnologia abilitante che permette di realizzare una vasta gamma di funzioni e servizi impossibili da ottenere in altri modi. Insomma, non solo veicoli connessi e guida autonoma nelle potenzialità dell’IoT.

IoT nell’automotive: la sicurezza in primis

Un primo esempio di quanto detto è quello dei sistemi di sicurezza contro il furto degli automezzi. Un dispositivo connesso fa sì che il veicolo rubato possa essere rintracciabile in ogni momento, indicandone in maniera estremamente precisa la posizione e addirittura impedendone l’accensione. Oppure inviando alle forze dell’ordine informazioni fondamentali per il suo recupero. Beneficio estremamente vantaggioso per il proprietario, ma altresì per il venditore, per cui questo tipo di servizi rappresenta un interessantissimo potenziale commerciale. Servizi che, tra l’altro, possono rientrare nell’ambito dell’offerta autonoma, così come in un quadro più generale proposto da società di fleet management, operatori delle telecomunicazioni se non direttamente dalle case automobilistiche medesime.

Sempre a proposito di sicurezza in ambito automotive, altrettanto importante è la possibilità offerta dall’IoT per quanto concerne gli interventi in caso di incidente. Cosa accade in questo caso? Il dispositivo montato a bordo veicolo sarà in grado di rilevare in modo automatico una collisione, valutando in tempo reale la gravità dell’evento e comunicandolo alla centrale operativa. Gli operatori saranno quindi pronti a intervenire in modo sollecito.

Altri benefici “sociali” (per un automobilista contento)

Per quanto riguarda il sistema di assistenza stradale, le società operanti nel settore possono godere di ampi benefici dalle tecnologie IoT. La comunicazione bidirezionale con veicolo e conducente rende infatti molto più interattivo e tempestivo l’intervento di soccorso all’automobilista rimasto in panne. Serve un carro attrezzi? In questi casi l’uso di sensoristica e sistemi di gestione IoT minimizza disagi e tempi di attesa. Un servizio di questo genere è senza dubbio un asso nella manica del venditore e un motivo di tranquillità per il potenziale acquirente.

Ancora, la manutenzione degli automezzi. Anche da questo punto di vista le tecnologie IoT rappresentano senza tema di smentita un preziosissimo supporto. Basandosi su parametri preimpostati (come i chilometri percorsi o gli anni di attività), è infatti possibile comunicare al momento giusto la necessità di effettuare interventi di manutenzione programmata. Non solo. Attraverso la capacità di calcolo erogata da sistemi di edge computing vengono analizzati i parametri del veicolo ed è pertanto possibile allertare gli operatori riguardo a eventuali criticità. Il che consente di avvisare tempestivamente il conducente evitando l’insorgere di danni gravi, preservando altresì l’incolumità stessa di chi si trova a bordo.

I dispositivi IoT possono essere estremamente utili anche per le compagnie assicurative. Facciamo l’esempio delle “scatole nere”, ultimamente sempre più presenti nei pacchetti proposti ai propri clienti. Pensiamo solo al vantaggio di poter contare su dati oggettivi in caso di incidente (la velocità a cui viaggiava un veicolo, per esempio, oppure se era fermo e non in movimento), che abbatte i rischi di frode assicurativa e al contempo tutela i conducenti onesti. Non certo un aspetto di poco conto!

In conclusione, appare importante ribadire che gli utilizzi della tecnologia IoT nel campo dell’automotive apportano benefici a tutte le componenti di questo settore. Al conducente, a cui è garantita una maggiore sicurezza e assistenza. Al proprietario del veicolo, più tutelato dal punto di vista della sicurezza, così come dell’assistenza o del furto. Al fleet manager, alle compagnie assicurative, alle case automobilistiche e agli operatori delle telecomunicazioni, che si trovano davanti a un vasto e articolato potenziale mercato per cui immaginare e realizzare servizi.

Commenta

Clicca qui per inserire un commento


Iscriviti

per ricevere aggiornamenti sui trend e le opportunità IOT per il tuo business

Podcast & Smartspeaker

IOTtoday su Spotify IOTtoday su Google Podcast IOTtoday su Apple Podcast IOTtoday su Amazon Alexa IOTtoday su Google Home