Home » News » Retail, ottimizzare l’efficienza operativa con soluzioni automatizzate
News Retail

Retail, ottimizzare l’efficienza operativa con soluzioni automatizzate

soluzioni automatizzate

Da diversi anni, l’industria tenta di risolvere il problema esaurimento scorte tipico del Retail. L’emergenza sanitaria del Covid-19 ha accentuato notevolmente la questione.

La pandemia ha spinto i consumatori a precipitarsi nei supermercati svuotando gli scaffali oppure ad acquistare sempre più online. Questo profondo cambiamento del comportamento da parte degli acquirenti è costato ai retailer di generi alimentari una perdita di 76 miliardi di dollari dovuta a mancati introiti, secondo le stime di IHL Group.

Nel Retail, ottimizzare l’efficienza operativa con soluzioni automatizzate oggi è la priorità.

L’esperienza dell’ultimo anno ha innescato una maggiore pressione sulla necessità per i rivenditori di gestire al meglio le scorte di magazzino mantenendo costantemente i prodotti sugli scaffali. La soluzione a questa necessità è l’automazione.

Retail: ottimizzare l’efficienza operativa con soluzioni automatizzate è la priorità

Nei primi tempi del lockdown, i retailer sono stati costretti a cambiare strategia affidando ai dipendenti mansioni di assistenza clienti e raccolta manuale dei dati (informazioni imprecise). Hanno, oltretutto, fatto riferimento ai dati storici che si sono rivelati inutili in quanto il comportamento dei consumatori, durante la pandemia, ha rappresentato qualcosa di mai visto prima.

Mantenere costantemente disponibili i prodotti sugli scaffali richiede uno sforzo nuovo nel Retail. Oggi, i dati non devono basarsi su previsioni del passato ma devono focalizzarsi su ciò che i consumatori vedono e scelgono sugli scaffali in tempo reale.

È necessario, perciò, integrare i dati di inventario con quelli di vendita per avere un quadro più preciso, completo ed aggiornato. In questo modo, i retailer possono adottare misure adeguate per far fronte ai problemi di esaurimento scorte.

Ottimizzare l’efficienza operativa con soluzioni automatizzate è la priorità nel Retail. Serve non soltanto a orientare le scelte di acquisto dei consumatori ma a dar modo ai dipendenti del punto vendita di svolgere i loro compiti in modo più rapido.

Tecnologia di automazione vitale per il Retail

Per monitorare costantemente e in tempo reale le scorte in magazzino e le scorte esaurite, è fondamentale utilizzare scaffali digitalizzati e robot autonomi. Sono i migliori strumenti a disposizione dei rivenditori per soddisfare le esigenze di un contesto in rapida evoluzione e per migliorare la produttività dei dipendenti.

Le soluzioni automatizzate sono le uniche in grado di fornire dati accurati, credibili su cui brand e rivenditori possono affidarsi per incrementare la disponibilità a scaffale e gli standard di operatività, migliorando l’esperienza dei clienti sia nel negozio fisico sia online.

Il successo di un retailer dipende dalla scelta delle soluzioni automatizzate che fanno al caso suo.

La soluzione più adatta non solo deve essere accurata, costante e attuabile ma deve essere quella giusta perché ogni negozio ha le sue esigenze, dimensioni, layout. La soluzione automatizzata giusta consente al rivenditore di ottenere i dati di cui ha bisogno.

C’è, ad esempio, chi necessita di telecamere da scaffale o soffitto digitalizzate (abilitate a IoT – Internet of Things) per la raccolta dati e chi preferisce utilizzare robot nelle corsie dello store. Altri optano per una combinazione di entrambe le soluzioni.

Talvolta, la presenza dei robot nei punti vendita risulta essere invadente per i clienti e tende a incidere negativamente sull’esperienza di acquisto.

Commenta

Clicca qui per inserire un commento


Iscriviti

per ricevere aggiornamenti sui trend e le opportunità IOT per il tuo business

Podcast & Smartspeaker

IOTtoday su Spotify IOTtoday su Google Podcast IOTtoday su Apple Podcast IOTtoday su Amazon Alexa IOTtoday su Google Home