Home » News » Fabbrica intelligente, l’importanza di analizzare i dati
Industry 4.0 News

Fabbrica intelligente, l’importanza di analizzare i dati

smart manufacturing analizzare i dati

Nell’ottica di sviluppare nuovi modelli di fabbrica intelligente, l’analisi dei dati apporta enormi benefici. Da una migliore efficienza operativa al potenziamento delle strategie di business. Partendo da questo assunto, vediamo quali sono le principali applicazioni di edge computing che possono essere messe in campo in ambito Smart Manufacturing.

Da qualche anno a questa parte molte aziende hanno optato per un tipo di business basato su modelli produttivi più moderni ed efficienti. Grazie ai progressi realizzati sul fronte delle tecnologie IoT, la fabbrica intelligente può avvalersi di un’analisi dei dati effettuata il più vicino possibile a dove il dato stesso viene generato. È quello che in gergo si chiama edge computing, un termine che, semplificando al massimo, potremmo tradurre con “ai margini della rete aziendale”. Cerchiamo dunque di capire come sono cambiati gli scenari operativi e in che modo l’Industrial IoT si concretizza nei più recenti modelli di business adottati dalla fabbrica intelligente.

I benefici dell’edge computing per lo smart manufacturing

Partiamo col dire che gli impianti produttivi di nuova concezione sono ecosistemi complessi che producono un flusso di dati costante. Una parte di queste informazioni deve essere analizzata in tempi molto brevi, per permettere di avviare allarmi e automatismi utili a ridurre la difettosità dei prodotti o migliorare la sicurezza degli operatori. Un’altra parte di questi dati può invece essere inviata al cloud o al datacenter per essere rielaborata in un secondo tempo e infine archiviata. Questa è una prima importante differenza rispetto al passato, quando tutti i dati venivano indirizzati indistintamente al datacenter con il conseguente intasamento delle reti aziendali.

Oggi, invece, sempre più di frequente le risorse di elaborazione di computer e altri dispositivi multiuso vengono posizionate sull’edge. Ovvero, per l’appunto, “ai margini della rete”. Entrando più concretamente nel vivo del discorso, IDC nella sua “Worldwide Edge Spending Guide” prevede che entro il 2024 il 25% delle aziende integrerà i data analytics sull’edge con le applicazioni Cloud. Il numero di processi operativi remotizzati crescerà poi dall’attuale 20% al 90% del totale.

Le applicazioni più diffuse nella fabbrica intelligente

Le funzionalità dell’edge computing che possono essere adottate dalla fabbrica intelligente per l’analisi dei dati (intese sia come estrazione di informazioni sia come potenziamento dell’interconnessione fra macchinari e operatori) sono molte. È vero che alcune di esse erano applicabili anche in passato, ma con costi decisamente proibitivi per la maggior parte dei processi controllati.

Il livello tecnologico raggiunto negli anni più recenti permette ora anche a realtà aziendali medio-piccole di ricorrere a questo tipo di strategie operative. Parliamo dunque della possibilità di preparare i parametri dei macchinari per un’ottimizzazione della produzione. Ma anche di un migliore controllo qualità, grazie all’analisi delle immagini e dei filmati relativi alle diverse fasi della produzione. Ancora, di monitoraggio di uno o più parametri per programmare eventuali interventi di manutenzione, piuttosto che per anticipare l’insorgenza di eventuali guasti (manutenzione preventiva e predittiva).  Senza considerare la sicurezza sul lavoro grazie al monitoraggio della posizione e degli spostamenti degli operatori.

Grande attenzione, infine, anche alla sostenibilità ambientale: la funzionalità di energy management consente l’acquisizione sistematizzata e l’analisi dei dati per finalità di monitoraggio dei consumi energetici, mentre quella di energy prediction si avvale di algoritmi di Intelligenza Artificiale per valutare quanta energia verrà consumata per la produzione di un determinato lotto. Le funzionalità dell’edge computing sono più numerose di quelle che abbiamo trattato, ma quanto sintetizzato in queste righe dà un’idea ben precisa del loro valore per la Smart Manufacturing.

Commenta

Clicca qui per inserire un commento


Iscriviti

per ricevere aggiornamenti sui trend e le opportunità IOT per il tuo business

Podcast & Smartspeaker

IOTtoday su Spotify IOTtoday su Google Podcast IOTtoday su Apple Podcast IOTtoday su Amazon Alexa IOTtoday su Google Home