Home » News » Gestione e implementazione dell’IoT: il ruolo del System Integrator
Industry 4.0 News

Gestione e implementazione dell’IoT: il ruolo del System Integrator

iot system integrator

Con il monitoraggio e le azioni in tempo reale, un’implementazione IoT consente di monitorare e gestire agevolmente l’intera realtà produttiva. L’IoT, grazie anche al supporto dei System Integrator, singoli professionisti o aziende esperte nell’integrazione dei sistemi, apre la strada alla business intelligence per connettersi e ridefinire il funzionamento dell’impresa.

System Integrator, che cos’è?

Si definisce “Integratore di sistemi IoT” un singolo professionista o un’azienda esperti nell’integrazione dei sistemi, capaci di fornire soluzioni per l’implementazione e la gestione di soluzioni IoT, sia hardware sia software.

La realizzazione del valore dell’IoT richiede un approccio “olistico” al business e la maggior parte delle aziende non può ancora contare sul personale o sull’esperienza appropriata per selezionare, integrare e sviluppare in autonomia soluzioni IoT.

Non mancano poche lodevoli eccezioni: alcune realtà stanno sviluppando nell’ambito del proprio team IT e OT strategie atte ad implementare e gestire soluzioni IoT interne, facendo leva su una rete di risorse organizzate attorno alle esigenze aziendali. Questa casistica suggerisce l’opportunità di approntare un ecosistema di Integratori di sistemi IoT per realizzare il potenziale delle applicazioni IoT.

System Integrator IoT, tutti i vantaggi

La maggior parte delle soluzioni tecnologiche contempla molte opzioni per i diversi livelli dello stack IoT, dall’hardware, alla connettività e al Cloud. I principali attori del Cloud (AWS, Microsoft Azure, GCP e IBM), ad esempio, offrono broker Cloud IoT per acquisire dati da dispositivi IoT.

I System Integrator IoT aiutano l’azienda a intercettare, comprendere e valutare le opzioni disponibili, e possono indirizzarla verso spese consistenti (per hardware e software) quando necessario o piuttosto verso una più conveniente ed appropriata soluzione integrata “per dispositivo al mese”.

Al momento di scegliere una piattaforma Cloud IoT low-code, un System Integrator IoT permette a un’azienda di creare e gestire il software in base alle proprie esigenze, permettendole di concentrarsi su prodotti e servizi controllando al contempo il funzionamento generale dell’attività.

Implementare prima e meglio con i System Integrator

L’implementazione IoT con un’unica piattaforma intuitiva fornisce soluzioni IoT end-to-end complete con servizi full-stack. Tra questi figurano: la gestione dei dispositivi, la gestione delle applicazioni, Internet e il Cloud. Innovazioni come lo sviluppo drag-and-drop, veri gemelli digitali e dati connessi si combinano per ridurre il time-to-market (TTM) per i dispositivi IoT.

Il numero delle organizzazioni aziendali che chiedono di essere affiancate nella progettazione e distribuzione di soluzioni IoT è in costante crescita. In effetti, ai fornitori di servizi spetta la responsabilità di assisterle nella definizione di una strategia di transizione fluida, dalla prova di fattibilità (POC) alla diretta operatività.

System Integrator e interconnettività dipartimentale

Uno degli obiettivi della business intelligence è connettere i reparti di tecnologia delle operazioni (OT) e della tecnologia dell’informazione (IT), attualmente operativi in silos con scarsa condivisione di informazioni. D’altra parte, l’obiettivo verticale di IOT è stabilire a livello aziendale una connessione che attraversi i confini dipartimentali.

Integrando i dati dei sistemi IoT con i sistemi aziendali, è possibile sbloccarne il massimo potenziale e utilizzare i dati per approfondimenti fruibili. Anche in questa fase il System Integrator è prezioso: non si limita a integrare i sistemi esistenti, ma prende anche i dati e li inserisce nel nuovo sistema.

C’è molto da fare nello sviluppo e nel lancio di una soluzione aziendale IoT, ma i System Integrator puntano alla semplificazione del processo, dalla progettazione e sviluppo all’implementazione e alla manutenzione. E se l’IoT è ancora considerato un sistema complesso di dispositivi e soluzioni interconnessi, ci sono diverse realtà di primo piano che hanno messo a frutto la competenza dei  System Integrator.

Tecnologia Peclet – Questo team di consulenti, sviluppatori, data scientist e blogger di dati aperti con sede a Sydney, è la prima organizzazione in Australia a unire tecnologie di dati aperti eccezionali e capacità di analisi dei dati. Peclet è una piattaforma IoT e open data leader a livello mondiale dopo aver selezionato i migliori componenti per la condivisione dei dati e averli portati in Australia.

CD4IoT – Focalizzata sul Cloud IoT, CD4IoT è una società che fornisce dati utili per i propri clienti. Per l’archiviazione, l’elaborazione, la condivisione e la visualizzazione dei dati acquisiti si serve di una piattaforma caratterizzata da grande flessibilità nella gestione di contenuti e permessi e i dati saranno sempre accessibili attraverso l’ampia varietà di API che hanno programmato per qualsiasi integrazione. Inoltre, i clienti possono accedere ai dati generati dai loro dispositivi e aiutare nel processo decisionale.

Enthutech – Azienda indiana focalizzata su prodotti, soluzioni e consulenza IoT, Enthutech colloca i suoi prodotti nell’ambito di LoRaWAN IoT, fornendo il miglior supporto di classe per tutti i suoi clienti con un team di supporto dedicato.

Come scegliere un System Integrator

Si parla di “ecosistema” o web di applicazioni e sistemi connessi, inclusi sensori, dispositivi, analisi dei dati, app per utenti aziendali e una piattaforma per semplificare le operazioni. Per funzionare efficacemente, tutti i componenti devono comunicare tra loro senza problemi senza compromettere la qualità o le prestazioni.

L’IoT garantisce possibilità illimitate, creando opportunità per amalgamare dispositivi, protocolli e sistemi aziendali disparati per operazioni senza interruzioni. Un System Integrator IoT consente alle aziende di sbloccare ciò che una volta era impossibile, con il ruolo, in buona sostanza, di  fornitore di soluzioni end-to-end.

Va da sè che è opportuno considerare in modo realistico cosa ci si aspetta, privilegiando un System Integrator con una comprovata esperienza di iniziative di successo nel campo che interessa. Può essere utile prendere in considerazione un System Integrator master, capace di fornire un’unica interfaccia utente (core) per monitorare e gestire ogni aspetto di una struttura.

 

Commenta

Clicca qui per inserire un commento


Iscriviti

per ricevere aggiornamenti sui trend e le opportunità IOT per il tuo business

Podcast & Smartspeaker

IOTtoday su Spotify IOTtoday su Google Podcast IOTtoday su Apple Podcast IOTtoday su Amazon Alexa IOTtoday su Google Home