Home » News » Quali sono i settori che fanno più uso dell’IoT
Industry 4.0 News

Quali sono i settori che fanno più uso dell’IoT

settori iot

Con Internet of Things (IoT) o Internet delle Cose si fa riferimento alla connessione di oggetti alla rete attraverso dispositivi dotati di sensori e connettività. Descriviamo in questo articolo i settori industriali che hanno adottato nel mondo l’IoT, secondo i dati riportati dal report “IOTSignal”.

L’IoT trova applicazione in diversi settori industriali: manifattura, logistica e Retail. L’impiego di questa tecnologia migliora il monitoraggio e l’analisi dei processi di un’impresa.

L’IoT è una tecnologia che consente di ottimizzare la produzione, di individuare e risolvere i problemi legati alla qualità dei prodotti. Inoltre, la tecnologia IoT consente di prendere decisioni mirate per il business dell’azienda.

Adozione IoT: quali sono i settori che ne fanno più uso?

L’IoT è alla base dell’Industria 4.0 che, grazie all’applicazione di soluzioni smart, alla Supply Chain e ai processi produttivi, dà vita a ecosistemi in cui l’automazione contribuisce in modo determinante all’aumento della produttività.

Il settore manifatturiero, energetico oltre al comparto automotive/trasporti/logistica sono i settori che fanno più uso della tecnologia IoT.

La futura dedizione all’IoT è coerente in tutti i campi. Circa due terzi delle aziende di ogni settore prevede di utilizzare maggiormente l’IoT nei prossimi due anni.

Investire nell’Internet of Things può rilanciare l’azienda e rendere competitivi i propri prodotti. Indipendentemente dal settore, l’Internet of Things comporta una vera e propria trasformazione culturale all’interno di ogni azienda.

Manifattura, mobilità e Smart Places hanno livelli simili di adozione dell’IoT, mentre il settore energetico è più indietro (circa l’85% delle aziende energetiche afferma di adottare l’Internet of Things).

I progetti energetici richiedono una media di 15 mesi per arrivare alla fase di utilizzo – ben due mesi in più rispetto all’aziende manifatturiere.

Perché adottare l’IoT?

I motivi principali per cui le aziende adottano l’IoT sono: mantenere la qualità, la tecnologia sicura e ottimizzare le risorse.

Molte organizzazioni adottano l’IoT per la sicurezza del Cloud, la gestione della catena di approvvigionamento e la sostenibilità.

“IoT ci dà feedback su come la qualità dell’energia è per il cliente finale. Possiamo estendere quell’innovazione al di là della regolazione del livello di qualità del potere, ma anche per sapere quanta elettricità viene generata, quanta energia viene consumata al livello familiare e in che modo i pannelli solari contribuiscono all’equazione”, spiega un decision maker a proposito di come l’organizzazione utilizza l’IoT per raccogliere informazioni preziose sulla qualità dell’energia e sull’utilizzo.

Un’organizzazione su tre utilizza l’IoT per migliorare prodotti e servizi per clienti. Il 50% delle aziende che utilizzano l’IoT beneficiano di un aumento delle entrate, rispetto al 39% che non utilizza la tecnologia in questo modo.

Sebbene queste organizzazioni godano di maggiori guadagni, devono anche affrontare un business leggermente più complesso.

Le organizzazioni utilizzano principalmente l’IoT per l’automazione e efficienza, con un focus secondario sulla sicurezza del lavoro e dei dipendenti.

Il 40% delle organizzazioni automobilistiche/trasporti/logistiche sfrutta l’IoT per efficienza delle operazioni di produzione, mentre il 47% delle aziende nei luoghi intelligenti sostengono che l’IoT migliora la produttività.

 

Commenta

Clicca qui per inserire un commento


Iscriviti

per ricevere aggiornamenti sui trend e le opportunità IOT per il tuo business

Podcast & Smartspeaker

IOTtoday su Spotify IOTtoday su Google Podcast IOTtoday su Apple Podcast IOTtoday su Amazon Alexa IOTtoday su Google Home