Home » News » Chi avrebbe la necessità di adottare l’IoT in azienda
Industry 4.0 News

Chi avrebbe la necessità di adottare l’IoT in azienda

adottare l'iot

L’Internet of Things è una tecnologia trasversale, dagli svariati utilizzi e dalle variegate potenzialità. E, sebbene un po’ di IoT faccia bene a tutti, vi sono determinati settori che più di altri gioverebbero dell’introduzione dell’Internet delle Cose in azienda

Ad oggi, un’azienda su quattro nel mondo utilizza l’Internet of Things e quasi la metà di quelli rimanenti ha intenzione di utilizzarlo nei prossimi 12 mesi. I vantaggi dell’IoT sono d’altronde evidenti: l’81% delle aziende che utilizza soluzioni IoT ha ridotto i costi operativi, si è avvicinata ai clienti e ha aumentato i propri introiti.

Questo ciò che emerge dal Microsoft IoT Signals, l’annuale report commissionato dal big del tech a Hypothesis, che monitora lo stato dell’arte dell’Internet of Things a livello globale.

Vediamo allora quali sono i settori che, in particolare, avrebbero la necessità di adottare l’Internet of Things in azienda e quali i vantaggi che quest’utilizzo comporterebbe.

A chi tocca l’Internet of Things?

“Utilizziamo l’IoT in attività di monitoraggio e controllo. Ad esempio, nel monitorare la temperatura del cibo all’interno dei container, per assicurarci che sia sicuro e pronto quando arrivano i clienti”, racconta un decision maker del ramo manifatturiero. Mentre un’organizzazione del settore degli smart places spiega di utilizzare l’IoT “per avere informazioni in presa diretta su quel che accade nell’ambiente circostante i nostri sistemi antincendio, così da essere in grado di prendere decisioni più veloci e basate sulle circostanze in corso”.

Dal manifatturiero alla mobilità, passando per fornitori di energia e di carburanti, fino agli operatori degli smart places. L’Internet of Things comporta notevoli vantaggi e, di conseguenza, gioverebbe a svariati settori dell’Industria 4.0.

Così come mostrato dai risultati dell’indagine IoT Signals (vedi l’infografica qui sopra), la manifattura può, tramite l’IoT, aumentare la qualità e gli standard dei prodotti. I fornitori di energia beneficiano della tecnologia in termini di automatizzazione smart della rete, mentre le organizzazioni attive nel ramo di petrolio e gas possono ottenere un ambiente di lavoro più sicuro. Agli operatori della mobilità, l’IoT implementa il tracciamento di inventario e magazzini, a quelli degli smart places migliora la produttività.

L’utilizzo primario dell’IoT è dunque quello legato a ottimizzazione ed efficientamento della Supply Chain, con, a seguire, l’obiettivo di un posto di lavoro più sicuro per i dipendenti. Quasi la metà delle società manifatturiere vede nell’Industrial Automation una delle chiavi di utilizzo dell’IoT.  Analogamente, le compagnie di energia puntano all’automatizzazione della rete.

Il 40% delle aziende operanti nel settore di trasporti, automotive e logistica, sceglie l’Internet of Things per la maggior efficienza delle operazioni, mentre il 47% del campione nel ramo degli smart places beneficia di una maggiore capacità produttiva.

Commenta

Clicca qui per inserire un commento


Iscriviti

per ricevere aggiornamenti sui trend e le opportunità IOT per il tuo business

Podcast & Smartspeaker

IOTtoday su Spotify IOTtoday su Google Podcast IOTtoday su Apple Podcast IOTtoday su Amazon Alexa IOTtoday su Google Home