Home » Risorse » Nuovi modelli di business a trazione digitale, il caso di successo ROLD
Risorse

Nuovi modelli di business a trazione digitale, il caso di successo ROLD

di Luca Cremona (Head of Industrial) e Chiara Ponzellini (Global Account Manager) presso ROLD

Una media impresa italiana, situata nella zona nord-ovest della provincia di Milano, può diventare esempio trainante di Smart Manufacturing a livello internazionale?

Dal caso ROLD, è certamente possibile acquisire il modello di come la congiunzione tra una visione aziendale chiara e ambiziosa, la collaborazione con le università e la mappatura di diversi partner strategici, abbiano permesso di diventare uno dei più importanti esempi su scala globale di Industria 4.0, tanto da guadagnare l’ambito riconoscimento del World Economic Forum, ovvero quello di Lighthouse Plant.

ROLD, azienda familiare fondata nel 1963, con sede e stabilimenti produttivi a Nerviano, Cerro Maggiore e Pogliano Milanese, è leader nella produzione di componenti elettromeccanici per l’industria del bianco: serrature di sicurezza per elettrodomestici, interruttori rotativi, sensori. L’azienda conta oltre 240 dipendenti, la produzione è interamente italiana ed esporta l’80% del proprio fatturato.

Il percorso di innovazione digitale è nato dalla volontà della direzione aziendale di monitorare in real-time i parametri produttivi, al fine di incrementarne le performance e la qualità.

Grazie alla collaborazione con diverse Università ed istituti di formazione, sono stati inizialmente inseriti in azienda ingegneri delle telecomunicazioni ed informatici con il compito di progettare e sviluppare una piattaforma digitale in grado sia di collegarsi al sistema informativo aziendale sia ai macchinari di produzione. Grazie a questa piattaforma sia il personale in produzione che i manager hanno beneficiato di un cruscotto in tempo reale sulle attività produttive in corso e hanno potuto lavorare per ridurre i fermi, basando le azioni da intraprendere su dati oggettivi anziché su percezioni soggettive.

Investendo nella formazione del personale di produzione su tematiche di innovazione digitale (oltre 160 addetti) e creando momenti di confronto con il team di sviluppo software, la piattaforma è stata affinata e resa perfettamente adatta all’attività manifatturiera di ROLD.

La direzione aziendale, comprese le proprie potenzialità in ambito digitale e con una visione chiara e dinamica rispetto al futuro, decide quindi di investire in forma più marcata, aumentando le skill tecniche e manageriali portando all’interno dell’azienda nuove figure, certamente atipiche per un’azienda produttrice di componentistica per elettrodomestici: sviluppatori software e firmware, esperti in applicazioni IoT, ingegneri gestionali e industriali con elevate competenze digitali.

Il miglioramento è immediato e ROLD si è trovata pronta ad estendere il proprio percorso di innovazione digitale su tutti i fronti dell’azienda. Dalle prime macchine pilota, il progetto si è poi sviluppato in brevissimo tempo su tutti e tre i plant produttivi, permettendo alla direzione di monitorare in real-time l’Overall Equipment Effectiveness (OEE) di ogni singola linea. Ogni macchina di produzione è stata dotata di un monitor touchscreen connesso alla piattaforma software e nel quale sono state inserite, in formato digitale, informazioni utili agli operatori (es. procedure di qualità, manuali funzionali delle macchine ecc). È stato introdotto un nuovo sistema di monitoraggio degli allarmi, sia dal bordo macchina, dove gli operatori possono causalizzare fermi e scarti, che attraverso l’adozione di smartwatch. Al fianco delle linee produttive sono stati posizionati monitor touchscreen da 65 pollici che mostrano in tempo reale l’avanzamento della produzione e permettono di effettuare stand-up meeting rapidi e immediati, aumentando il coinvolgimento e l’interazione degli operatori a bordo macchina.

L’implementazione di queste soluzioni ha permesso di migliorare non solo l’OEE generale (11% in 2 anni) e quindi di rendere molto più performante la produzione, ma anche di crescere trasformando sacche di inefficienza in nicchie di valore. Grazie a questi importanti risultati, ROLD ha rafforzato la propria presenza nel mercato della componentistica elettromeccanica per l’industria del bianco e diversificato il proprio business, creando una nuova divisione aziendale totalmente focalizzata sulla progettazione e commercializzazione di piattaforme software per il monitoraggio delle performance produttive e soluzioni IoT: la divisione ROLD Industrial.

Il frutto di questo importante lavoro, ha permesso all’impianto di Cerro Maggiore (MI) di essere riconosciuto, dal World Economic Forum, tra i primi 16 “Lighthouse Plant” a livello mondiale.

ROLD, unica PMI 100% italiana, è inclusa nel Global Lighthouse Network of Advanced Manufacturers, ovvero quegli impianti produttivi che si distinguono per l’applicazione delle tecnologie tipiche di Industry 4.0 in ottica di operatività, sostenibilità ed impatto ambientale.

Podcast & Smartspeaker

IOTtoday su Spotify IOTtoday su Google Podcast IOTtoday su Apple Podcast IOTtoday su Amazon Alexa IOTtoday su Google Home

Iscriviti

per ricevere aggiornamenti sui trend e le opportunità IOT per il tuo business